NOTIZIEFINANZIARIE.EU IL PORTALE DEL CEO

  • Home
  • /
  • Investire nel fotovoltaico: le ultime novità in Europa

Investire nel fotovoltaico: le ultime novità in Europa

In alcuni paesi europei (ad esempio Germania, Spagna, Francia) i contesti giuridici favorevoli supportano in maniera notevole il mercato del fotovoltaico. Tuttavia, l’energia fotovoltaica soffre ancora di elevati costi di investimento, nonché di ostacoli tecnici e amministrativi che rendono difficile per gli individui o per le piccole organizzazioni accedere agli impianti fotovoltaici in qualità di investitori.

Da questo punto di vista la situazione sembra stia cambiando anche in Italia, come ci dice Paolo Lugiato di Rete Rinnovabile, una delle principali aziende italiane attive nel settore. Lugiato ci conferma come stanno nascendo, in Europa ma con un’occhio all’Italia, aziende che hanno l’obiettivo di ridurre al minimo le barriere di ingresso, offrendo informazioni di elevata qualità e aiuti concreti che permettano a sempre più persone di investire in impianti fotovoltaici, diffondendo inoltre le migliori opportunità di investimento in assoluto.

I target di queste aziende sono ovviamente gli investitori potenziali, siano essi individui, piccole organizzazioni, PMI, autorità pubbliche, agenzie di energia, soggetti finanziari, associazioni di consumatori e ONG.

Cosa si impara da queste aziende? Le lezioni da portare a casa per le imprese italiane, continua l’esperto del fotovoltaico Paolo Lugiato (leggi qui una sua intervista sul fotovoltaico in Italia), sono relative all’opportunità, in ciascun paese, di sviluppare impianti fotovoltaici congiunti (JOPV). Anche se i quadri giuridici e di mercato sono molto diversi, in tutti potrebbe essere possibile sviluppare queste strutture. La Germania è il paese in cui i JOPV sono più maturi e esistono molti esempi di queste strutture. Qui i JOPV sono conosciuti dal pubblico e il successo delle esperienze precedenti incoraggia le persone a partecipare.

La Spagna ha avuto un enorme sviluppo del fotovoltaico negli ultimi anni, incluso il JOPV, ma c’è ancora da fare in questo senso. Alcuni JOPV iniziano a comparire in Francia e si prevede che la nuova legislazione avrà un buon impatto sul settore in generale. Il Portogallo e l’Italia sono i paesi in cui c’è più percorso da coprire. Il nostro paese, in maniera particolare, è molto interessante grazie alle favorevoli condizioni climatiche.

Sebbene persone e gruppi individuali in tutta Europa mostrino interesse per il JOPV, sono necessarie strutture professionali per avere un reale aumento di tali sistemi. È molto difficile per le persone comuni, che vedono il loro tempo occupato da altri lavori, riuscire a promuovere il JOPV da soli ed attivamente. Le opportunità ci sono, bisogna saperle far fruttare.