NOTIZIEFINANZIARIE.EU IL PORTALE DEL CEO

  • Home
  • /
  • Le 3 cose che ogni CEO deve fare prima dell’IPO

Le 3 cose che ogni CEO deve fare prima dell’IPO

L’IPO è un momento particolare per ogni azienda: ci si quota in borsa, si diventa praticamente una società pubblica, e si cresce. Le cinque compagnie più preziose degli Stati Uniti sono tutte società di tecnologia pubbliche: Amazon, Apple, Alphabet (Google), Facebook e Microsoft. Tutte queste società condividono due cose in comune: a) hanno avuto un’IPO relativamente presto nella loro vita e b) sono / sono state lungamente gestite e controllate dai fondatori.

Fare un’IPO, però, non è semplice, soprattutto come CEO. Per sapere quali sono le 3 cose che davvero non possono mancare in questa pianificazione, ci siamo rivolti a Marco Tronchetti Provera, CEO di Pirelli, l’azienda di Milano degli pneumatici che sta lavorando per arrivare in borsa entro settembre / ottobre 2017.

Cosa sta facendo Tronchetti Provera per prepararsi per la IPO Pirelli 2017? Cosa può fare il manager che dovrà quotare la sua azienda il prossimo anno / tra due anni / tra tre anni, ecc?

Avere un eccellente CFO (Chief Financial Officer), una figura fondamentale per tutte le società che vogliono essere quotate. Un buon CFO assume dimensioni proporzionali nel contesto di un IPO: ci sono un numero apparentemente infinito di cose che devono essere fatte per essere pienamente pronti, e il CFO si assume la responsabilità di sovrintendere ad ognuna di esse.

Il CFO è una figura critica perché, insieme al CEO, diventa il volto della società di fronte agli investitori.

Costruire un eccellente team finanziario, il quale deve essere in grado di chiudere accuratamente i libri in modo molto tempestivo, in maniera precisa e “tempestiva”, considerando che le società pubbliche devono essere in grado di rendere noti i guadagni poche settimane dopo la chiusura di ogni trimestre.

In genere, il personale del settore finanziario fa rapporto direttamente al CFO per quello che riguarda gli aspetti monetari ed economici dell’impresa. Gli investitori odiano trovarsi di fronte a delle sorprese negative e tendono a reagire molto negativamente ad esse. Un team finanziario altamente qualificato può aiutare a evitare queste occasioni.

Sviluppare un modello finanziario a lungo termine. Il giorno in cui si iniziano a guadagnare profitti è il giorno in cui bisogna iniziare a costruire un modello di reddito a lungo termine, se non prima. Questo è vero per tutte le aziende, in maniera particolare per quelle che si stanno quotando in borsa. Non solo i banchieri tengono a questi dati, ma anche e soprattutto gli azionisti.

Per maggiori informazioni sull’IPO Pirelli leggi Firstonline, mentre le ultime notizie IPO su Firstonline.