NOTIZIEFINANZIARIE.EU IL PORTALE DEL CEO

  • Home
  • /
  • Regno Unito: peggiore economia del 2017

Regno Unito: peggiore economia del 2017

Il Regno Unito è, stando alle ultime novità del 2017, l’economia avanzata peggiore al mondo, con una crescita del solo 0,2 per cento nei primi sei mesi dell’anno. Questo significa che la Gran Bretagna è ultima tra le economia del gruppo del G7 (che include le economie più avanzate del mondo), mentre nello stesso periodo il Canada è cresciuto così tanto da salire in cima alla classifica, facendo segnare un’espansione dello 0,9 per cento nel periodo considerato.

Prima del voto in favore del Brexit, circa un anno fa, l’economia britannica volava in alto, superando addirittura quelle di Germania, Giappone e Stati Uniti.

Che cosa è successo?

Tra le motivazioni di questo calo vediamo l’incremento dei costi dei prodotti alimentari, in rialzo a causa dell’inflazione, che è salita inaspettatamente ad oltre il 2%. Le stime mostrano che la Gran Bretagna sta languendo accanto all’Italia, la cui economia è cresciuta allo stesso modo dello 0,2 per cento nel primo semestre dell’anno.

La classifica vede, dietro al Canada, la Germania con una crescita del 0,6 per cento, seguita dal Giappone con lo 0,5 per cento, dalla Francia allo 0,4 per cento e dagli Stati Uniti con lo 0,3 per cento.

L’economia britannica aveva inizialmente performato meglio del previsto nei mesi successivi al voto del Brexit dello scorso giugno, dato che la spesa dei consumatori era rimasta forte. Questo aveva fatto presagire che l’idea in favore dell’uscita dall’UE potesse non avere quelle ripercussioni “tragiche” che i più si aspettavano. Tuttavia, i segni di un deterioramento si sono cominciati a far vedere quando Theresa May si è preparata ad iniziare i colloqui con i suoi colleghi: l’inflazione – come detto – è salita inaspettatamente ad oltre il 2 per cento a causa di un crollo drammatico della sterlina che ha reso le importazioni più costose.

Gli aumenti dei prezzi stanno ora superando quelli dei salari, secondo i dati più recenti del Office for National Statistics. Di conseguenza, i privati potrebbero presto tagliare sulla spesa privata, primo sintomo che un’economia va male.

Anche la Banca d’Inghilterra ha ridotto, nei mesi scorsi, le previsioni di crescita per il 2017, portando al 1,9 per cento. Al contrario – giusto per continuare il confronto – l’economia del Canada dovrebbe far registrare un’espansione del 3,7 per cento, secondo l’agenzia statistica nazionale.